Articoli

,

Cane aggressivo verso il padrone, perché questo comportamento?

L’aggressività del cane verso il suo proprietario

Il comportamento aggressivo di un cane verso il suo padrone è il più malsano rapporto che ci possa essere tra l’animale e il suo proprietario.

Ma perché il cane arriva a non rispettare e ad usare aggressività verso il suo amico più fidato?

cane aggressivo

Nella maggior parte delle volte, l’aggressività di un cane nei confronti del proprietario è scaturita da un comportamento errato di educazione nei confronti del cane stesso.

Un cane che sin dai primi mesi di vita viene allevato con amore e vive con la sua nuova famiglia senza stress e senza subire traumi, difficilmente da adulto diventerà un cane aggressivo. Continua a leggere

,

Il cane iperattivo:Come tranquillizzare un animale che soffre di iperattività

cane-iperattivo

Un cane definito iperattivo è un animale caratterizzato da troppa impulsività e iperattività fisica rendendo il suo sviluppo e la sua socializzazione un vero problema per lui e per il suo padrone.Di solito un cane iperattivo è un animale in continuo movimento, che non sta mai fermo, riposa poco, è sempre in cerca di attenzioni o di cibo e per alleviare la sua frustrazione rosicchia tutto quello che è alla sua portata.

I sintomi che evidenziano l’iperattività di un cane possono essere molteplici come tanti sono i sistemi da adottare per renderlo meno irrequieto.

Come capire se il tuo animale è un cane iperattivo.

Ecco alcuni sintomi:

  • Non sta mai fermo ed ha un atteggiamento abbastanza dispettoso
  • Corre all’improvviso senza un reale motivo
  • Se viene chiuso in un altra stanza gratta la porta
  • Difficilmente si lascia mettere il guinzaglio
  • Salta addosso con una certa insistenza
  • Ogni minimo rumore è un pretesto per curiosare
  • Vuole sempre giocare e fa di tutto per farsi accontentare
  • Rosicchia tutto quello che trova davanti
  • Si eccita se lo si fissa negli occhi
  • Precede il padrone quando si tenta di entrare in una stanza
  • E’ sempre alla ricerca di cibo o di qualcosa da masticare
  • Diventa nervoso in ambienti che non conosce
  • Dorme meno del dovuto

Iperattività: Può essere un problema?

L’iperattività o l’ipersensibilità può diventare un problema in un cane adulto e in alcuni casi è consigliabile chiedere l’aiuto di un Continua a leggere

,

Un cane di razza o un cane con pedigree è lo stesso?

Cosa è il pedigree di un cane?

pedigree-cane-razza

Il pedigree è un certificato ufficiale emesso dall’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana)  che attesta l’inserimento del cane ai libri genealogici dal quale è possibile risalire a:

  • la razza di appartenenza del cane
  • il nome del cane
  • il sesso
  • la data di nascita
  • il numero del microchip
  • la discendenza del cane
  • il colore del pelo
  • i dati del proprietario
  • i dati dell’allevatore
  • il numero di serie all’iscrizione Registro Origini Italiano

Il Pedigree, ovvero la carta d’identità del cane

In sostanza il pedigree è il documento valido del cane che ne certifica le origini ad una razza pura.Una vera e propria carta d’identità, dove oltre ai dati del nostro cane viene riportato una sorta di albero genealogico dove vengono menzionati anche i nonni del cane ed eventuali annotazioni di vari titoli vinti da uno di essi. Continua a leggere

Quando muore un cane.L’amore che ci lasciano i cani

Quando muore un cane

Quando viene a mancare un cane, non muore semplicemente un animale, ma un amico fedele, un compagno, un membro della famiglia. Il dolore che si prova in occasione della perdita di un cane, lascia in noi un vuoto incolmabile, come se una parte di noi venisse a mancare.Ed è normale.Chi ha accudito e accolto un cane nella sua vita facendolo integrare come un membro di famiglia, sa cosa si prova nel vedere il proprio cagnolino morire, conosce bene quel legame di amore incondizionato che viene a mancare.

Dicono che gli animali non possiedono un’anima… io non ci credo. Se avere un’anima significa essere in grado di provare amore, fedeltà e gratitudine, allora gli animali sono migliori di tanti esseri umani. (J. Herriot )

Voglio farvi leggere questo testo trovato sul web chiamato il “Testamento del cane”.Un testamento commovente e verissimo, perché chi ha amato e vissuto con un cane sa che dopo la sua morte dimenticarlo sarà impossibile.Il testamento del cane

Amico mio, la mia eredità non è fatta di beni materiali, ma resteranno tuoi per sempre l’allegria, la gioia di vivere, il rispetto che spero di Continua a leggere

,

Il tuo cane è dominante o sottomesso?Scoprilo con il Test di Campbell

Il test di Campbell rivela il carattere del cane.Dominante o sottomesso?

test di campbell

Proprio come noi umani anche i cani hanno una personalità che può cambiare di razza in razza.Alcuni cani sono ubbidienti, altri hanno un carattere dominante, altri ancora preferiscono essere dei sottomessi.Che sia chiaro però, se è vero che in natura alcune razze tendono ad avere un carattere particolare e anche vero che nessun cane nasce dominante, stupido o aggressivo.Il carattere del cane dipende molto dall’addestramento ricevuto e da come noi ci siamo imposti nei suoi confronti.Molte volte senza volerlo o senza le giuste informazioni tendiamo ad accentuare la formazione del carattere sbagliato del nostro amico cane.

Il test di Campbell è una sorta di verifica per valutare le tendenze comportamentali nei cuccioli, utile per scoprire il tipo di carattere del cane.

William Campbell è il più famoso studioso comportamentale degli animali.Dopo aver assistito e studiato migliaia di situazioni tra cani e umani nel 1976 ha stilato una sorta di lista per valutarne il livello di dominanza o sottomissione nelle varie razze canine.

Il test di Campbell risulta efficace se analizzato dalle 6 alle 12 settimane di vita del cucciolo, il periodo in cui il cane non ha ancora subito dei condizionamenti da parte dell’uomo. Continua a leggere

,

Il mio cane dorme troppo o dorme poco?Il sonno dei cani

Quanto tempo dovrebbe dormire in media un cane?

cane-dorme-poco

A differenza degli umani abituati a stare svegli durante il giorno e dormire solo di notte, i cani non hanno un regime regolare di sonno.I cani dormano diverse ore al giorno e amano fare brevi sonnellini durante il giorno.Le ore di sonno minime di cui  un cane ha bisogno per necessità, variano in base all’età, alle dimensioni e al tipo di razza a cui appartiene il cane.

Avete paura che il vostro cane dorme troppo o troppo poco?

Sappiate che in media un cane adulto dorme dalle 12-14 ore al giorno, mentre un cucciolo dorme dalle 18 ore al giorno o qualcosina in più.

Se il vostro animale dorme qualcosina in più o qualcosina in meno rispetto alla media stilata sopra, non è necessariamente causa di allarme. Ogni animale ha un suo comportamento e ogni cane cambia di razza in razza.Ad esempio un cane di taglia grande avrà senz’altro bisogno di dormire di più rispetto a un cane di piccola taglia. Continua a leggere

Perché si dice (avere la coda di paglia?)

Perché si dice avere la coda di paglia?Quando si usa questo modo di dire?

coda di paglia

L’espressione “avere la coda di paglia” si è soliti utilizzarla per puntare il dito contro una persona che sa di essere in difetto e tema essere scoperto.

Il detto popolare “chi ha la coda di paglia, ha sempre paura che gli pigli fuoco” prende ispirazione da una favola di Esopo.La favola ha come protagonista una volpe che per sua sfortuna venne intrappolata in una tagliola.La volpe riuscì a liberarsi, ma dovette sacrificare una cosa a lei cara, la sua amata coda.I suoi amici animali visto l’imbarazzo della loro amica Continua a leggere

,

Chi sono gli animali più veloci del mondo?

Chi sono gli animali più veloci del mondo a detenere il record di velocità?

animali più veloci del mondo

Dall’animale più veloce al mondo su terra ferma a l’animale più veloce dei cieli, sino ad arrivare all’animale più veloce dei mari.Scopriamo chi sono:

I 3 animali più veloci del mondo a volare in cielo

falco veloce del mondo

Oltre ad essere l’animale vivente più veloce del mondo, il falco pellegrino è in assoluto il più veloce tra tutti gli uccelli.Con una lunghezza che varia dai 40 ai 60 centimetri, questo rapace riesce a raggiungere in picchiata anche i 350 km orari.

Al secondo posto in questa mini classifica degli animali più veloci del mondo (in cielo) si piazza il rapace simbolo di potenza, l’aquila reale.Questo uccello è in grado di volare ad una velocità di 320 km orari.

Terzo classificato ma che di certo non sfigura per la sua velocità è il grifalco.Con le sue lunghe ali riesce a Continua a leggere

,

Perché la cicogna porta i bambini?I neonati e la cicogna.

La favoletta della cicogna che porta i bambini avvolti in un fazzoletto bianco viene tramandata da diverse generazioni.Ma perché si associa proprio la cicogna alla nascita dei neonati?+

la cicogna porta i bambini

Sin dai tempi in cui l’uomo ha iniziato a costruire strutture di una certa altezza la cicogna ha sfruttato quegli edifici per pianificare e costruire il nido dove far nascere i propri piccoli.E’ proprio da questa tradizione che la cicogna viene associata alla nascita dei bambini ma in realtà si tratta di un malinteso tramandato negli anni.

Molti anni fa riscaldare una casa con un camino era un lusso non alla portata di tutti.A causa della miseria, della povertà e del costo elevato della legna, il fuoco per riscaldare l’ambiente veniva acceso solo in casi particolari, come la nascita di un bambino.Le cicogne di ritorno dall’Africa preferivano Continua a leggere

,

Come curare e rendere longeva la vita di un pesce rosso

Quanti di voi da piccoli hanno acquistato o vinto il mitico pesce rosso al luna park per poi vederlo morire subito dopo pochi giorni o settimane?

pesce rosso curare

La vita dii un pesce rosso

Innanzitutto bisogna sfatare il mito che un pesce rosso d’acquario ha una vita breve.Il Carassius auratus conosciuto comunemente come pesce rosso, se ben curato può vivere in media dai 10 ai 30 anni di età.Cosa? 30 anni?Si! Un classico pesce rosso da casa può benissimo arrivare alla soglia dei 30 anni, potrebbe arrivare a pesare anche 2-3 chili ed avere una lunghezza di 30-40 centimetri.

Lo spazio e l’habitat naturale adeguato per crescere un pesce rosso

Per prima cosa bisogna sottolineare che i pesci rossi per vivere decentemente e il più a lungo possibile hanno bisogno di spazio e ossigeno.Quindi scordatevi le classiche bocce di vetro.I pesciolini rossi hanno bisogno di almeno 40 litri di acqua, la boccia di vetro non solo risulterebbe piccola ma anche inadeguata dato che l’ossigeno introdotto all’interno risulterebbe ridotto dalla sola presenza del buco in superficie.Il pesce rosso è un classico pesce d’acqua dolce fredda quindi può sopravvivere tranquillamente nei Continua a leggere