Perché i gatti hanno paura dei cetrioli verdi?

8 gennaio 2017 at 9:20

I gatti hanno una paura immensa dei cetrioli.Il felino domestico più amato da tutto il mondo non è solo terrorizzato dal cetriolo ma ha una vera e propria fobia verso questo ortaggio.Ma vi siete mai chiesti perché i gatti hanno paura dei cetrioli?

perché i gatti hanno paura dei cetrioli

Guardate il video qui sotto e continuate a leggere per scoprire cosa ha di tanto spaventoso il cetriolo nei confronti del gatto.


La domanda del perché i gatti hanno gran timore dei cetrioli si è diffusa a macchia d’olio a causa dei vari video che girano nel web.A spiegare come questi video di “gatti versus cetrioli” siano scherzi crudeli, ci ha pensato lo scrittore e amante degli animali John Bradshaw.Secondo lo specialista di gatti, questi filmati incitano la

Frasi, pensieri e messaggi sugli animali

14 dicembre 2016 at 15:24

Frasi dedicate agli animali

Il giorno 4 ottobre è la giornata mondiale per celebrare tutti gli animali.Il mondo degli animali è una specie sacra che andrebbe protetta.Prendete come esempio un cane.Quando esso vi porge la zampa è segno di rispetto e amore, un amicizia fondata sulla lealtà.Si potrebbe dire la stessa cosa tra una stretta di mano di due uomini?

Gli animali hanno bisogno di noi e noi di loro.Sono importanti nella nostra vita così come noi siamo indispensabili per la loro.Ecco perché dovremmo sempre rispettarli e fare di tutto per proteggerli.

Frasi, pensieri e messaggi sugli animali

Qui di seguito una serie di frasi, pensieri e messaggi sugli animali e la loro specie.

Se avere un’anima significa essere in grado di  percepire amore, fedeltà e gratitudine, allora gli animali sono migliori degli esseri umani. (James Herriot)

Puoi conoscere il cuore di un uomo da come tratta gli animali.(Immanuel Kant)

Il cane resta accanto al padrone nella prosperità e nella povertà, nella salute e nella malattia.Pur di stare al suo fianco dorme su un terreno gelido.Quando soffiano i venti invernali e quando cade la neve.Bacia la mano che non ha cibo da offrirgli, lecca le ferite e le

Cane aggressivo verso il padrone, perché questo comportamento?

6 dicembre 2016 at 20:06

L’aggressività del cane verso il suo proprietario

Il comportamento aggressivo di un cane verso il suo padrone è il più malsano rapporto che ci possa essere tra l’animale e il suo proprietario.

Ma perché il cane arriva a non rispettare e ad usare aggressività verso il suo amico più fidato?

cane aggressivo

Nella maggior parte delle volte, l’aggressività di un cane nei confronti del proprietario è scaturita da un comportamento errato di educazione nei confronti del cane stesso.

Un cane che sin dai primi mesi di vita viene allevato con amore e vive con la sua nuova famiglia senza stress e senza subire traumi, difficilmente da adulto diventerà un cane aggressivo.

Un cane di razza o un cane con pedigree è lo stesso?

13 ottobre 2016 at 8:33

Cosa è il pedigree di un cane?

pedigree-cane-razza

Il pedigree è un certificato ufficiale emesso dall’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana)  che attesta l’inserimento del cane ai libri genealogici dal quale è possibile risalire a:

  • la razza di appartenenza del cane
  • il nome del cane
  • il sesso
  • la data di nascita
  • il numero del microchip
  • la discendenza del cane
  • il colore del pelo
  • i dati del proprietario
  • i dati dell’allevatore
  • il numero di serie all’iscrizione Registro Origini Italiano

Il Pedigree, ovvero la carta d’identità del cane

In sostanza il pedigree è il documento valido del cane che ne certifica le origini ad una razza pura.Una vera e propria carta d’identità, dove oltre ai dati del nostro cane viene riportato una sorta di albero genealogico dove vengono menzionati anche i nonni del cane ed eventuali annotazioni di vari titoli vinti da uno di essi.

Quando muore un cane.L’amore che ci lasciano i cani

6 ottobre 2016 at 18:23

Quando muore un cane

Quando viene a mancare un cane, non muore semplicemente un animale, ma un amico fedele, un compagno, un membro della famiglia. Il dolore che si prova in occasione della perdita di un cane, lascia in noi un vuoto incolmabile, come se una parte di noi venisse a mancare.Ed è normale.Chi ha accudito e accolto un cane nella sua vita facendolo integrare come un membro di famiglia, sa cosa si prova nel vedere il proprio cagnolino morire, conosce bene quel legame di amore incondizionato che viene a mancare.

Dicono che gli animali non possiedono un’anima… io non ci credo. Se avere un’anima significa essere in grado di provare amore, fedeltà e gratitudine, allora gli animali sono migliori di tanti esseri umani. (J. Herriot )

Voglio farvi leggere questo testo trovato sul web chiamato il “Testamento del cane”.Un testamento commovente e verissimo, perché chi ha amato e vissuto con un cane sa che dopo la sua morte dimenticarlo sarà impossibile.Il testamento del cane

Amico mio, la mia eredità non è fatta di beni materiali, ma resteranno tuoi per sempre l’allegria, la gioia di vivere, il rispetto che spero di

Il tuo cane è dominante o sottomesso?Scoprilo con il Test di Campbell

23 settembre 2016 at 20:34

Il test di Campbell rivela il carattere del cane.Dominante o sottomesso?

test di campbell

Proprio come noi umani anche i cani hanno una personalità che può cambiare di razza in razza.Alcuni cani sono ubbidienti, altri hanno un carattere dominante, altri ancora preferiscono essere dei sottomessi.Che sia chiaro però, se è vero che in natura alcune razze tendono ad avere un carattere particolare e anche vero che nessun cane nasce dominante, stupido o aggressivo.Il carattere del cane dipende molto dall’addestramento ricevuto e da come noi ci siamo imposti nei suoi confronti.Molte volte senza volerlo o senza le giuste informazioni tendiamo ad accentuare la formazione del carattere sbagliato del nostro amico cane.

Il test di Campbell è una sorta di verifica per valutare le tendenze comportamentali nei cuccioli, utile per scoprire il tipo di carattere del cane.

William Campbell è il più famoso studioso comportamentale degli animali.Dopo aver assistito e studiato migliaia di situazioni tra cani e umani nel 1976 ha stilato una sorta di lista per valutarne il livello di dominanza o sottomissione nelle varie razze canine.

Il test di Campbell risulta efficace se analizzato dalle 6 alle 12 settimane di vita del cucciolo, il periodo in cui il cane non ha ancora subito dei condizionamenti da parte dell’uomo.