Articoli

Hai avuto una brutta pagella scolastica e hai paura della reazione dei tuoi genitori?Ecco cosa si è inventata questa ragazza!

brutta pagella

Una mamma passando dalla stanzetta della figlia si accorse che la cameretta stranamente era in ordine, il letto fatto, ma mancava qualcosa, tutti gli oggetti personali della sua bambina erano spariti.Entrando nella stanza vide una lettera appoggiata sul letto.Sul fronte c’era scritto:”Per te Mamma, leggi”.Con il peggiore dei presentimenti la mamma prese la busta, l’aprì e con mani tremanti iniziò a leggere:

Cara mamma: E’ con grande rammarico e dispiacere che ti sto scrivendo.Sono dovuta fuggire di casa con il mio nuovo fidanzato, Continua a leggere

Quando sei nata eri un piccolo e delicato batuffolo, in quell’istante, quando ti ho visto per la prima volta il mondo intorno a me sembrava fermarsi, in quel momento ho avuto il privilegio di diventare zio.Te ne rendi conto?

nipote

Ricordo ancora i tuoi primi mesi di vita, non avevo neanche il coraggio di prenderti in braccio, eri così piccola, sembravi così fragile, avevo paura nel prendere in braccio una bambina così delicata.Nel momento in cui sei nata nipote mia ho riscoperto lo stupore e le gioie per le piccole cose ed è solo grazie a te che sto rivivendo la mia gioventù due volte.Hai un entusiasmo da vendere, riesci a rendere speciale ogni cosa, anche la più banale.Ogni avversità, ogni difficoltà si trasforma in un dolce sorriso, ogni sospiro, ogni problema, ogni lacrima svanisce nel vederti e il tutto si trasforma in un momento di gioia.Probabilmente tu non conosci ancora come hai reso il mio cuore ricco di gioia, probabilmente non sai che mi hai reso uno zio, una persona, un uomo diverso, infondo oggi festeggi i tuoi primi 6 anni, sei ancora piccola per capire come tu abbia reso la mia vita migliore, ma io ti prometto una cosa; come  zio io sarò sempre li a sostenerti, sarò sempre presente nei momenti difficili, cercherò di tenerti al sicuro dalle avversità della vita,su di me potrai contare sempre e comunque, io per te ci sarò sempre.

Non ho molto da insegnarti mia dolce nipote, ti auguro solo di trovarti e non perderti mai, ti auguro di credere sempre nei sogni, di vivere la tua vita, ti auguro di ascoltare il parere degli altri ma prima di tutto di ascoltare te stessa, ti auguro di trovare il coraggio di Continua a leggere

vende figlia per iphone

Vende figlia per iphone.

Pur di avere tra le mani il nuovo iPhone, una coppia di “genitori” cinesi ha messo in vendita su un sito web il proprio figlio di soli 18 giorni.Una vicenda assurda accaduta in Cina in un paesino vicino a , dove Xiao e Pin (nomi di fantasia) hanno messo all’asta sulla rete QQ, la loro figlioletta per 23 mila Yan poco più di 3 mila euro.Il motivo? Con quei soldi volevano comprarsi il nuovo iPhone e una motocicletta.Per loro sfortuna però e per fortuna della piccolina la polizia ha scoperto la trattativa anomala che si svolgeva in internet ed ha tempestivamente tratto in arresto sia i genitori e sia l’acquirente che si è difeso dicendo che la bambina doveva essere un regalo per la sorella che non può avere figli.

Il papà della bimba è  stato condannato a  Continua a leggere

Un ultimo bacioE’ stato intitolato Un ultimo bacio il post che Rory Feek, marito e compagno artistico di Joey Feek ha voluto dedicare agli ultimi giorni di vita della moglie, una nota cantante country che da circa due anni ha scoperto di essere stata colpita da un cancro all’utero.Ha cercato di combatterlo con tutte le sue forze fino a novembre dell’anno scorso, quando ha deciso di fermare le cure dopo che il medico che l’assisteva le aveva spiegato con rammarico che non c’era più niente da fare.Joey sapeva a cosa andava in contro, ma quello che desiderava ardentemente più di tutto era poter vedere la figlia nata nel 2014 con la sindrome di Down spegnere due candeline.Questo desiderio l’ha tenuta in vita ed è riuscita ad esaudirlo.In un post, Rory Feek racconta gli ultimi giorni di Joey Feek in ospedale:

Joey ha riunito la famiglia e ha detto addio a ognuno, a sua madre, al padre e alle tre sorelle. Sono cadute molte lacrime mentre spiegava a ognuno quanto gli volesse bene e che sarebbe tornata presto a casa. Che il suo tempo in ospedale era terminato e si sarebbe addormentata presto. Poi ha chiesto di portarle nostra figlia. Ho poggiato la nostra piccola Indiana sul suo grembo e abbiamo pianto tutti mentre le diceva quanto l’amava: ‘Sii una bimba grande per il tuo papà, mamma ti guarderà’, poi l’ha alzata e l’ha baciata. Un ultimo bacio.

“Dio dà ad ognuno di noi un tempo per essere su questa terra e ogni giorno quando ci svegliamo, dobbiamo decidere come ci accingiamo a spendere quei preziosi minuti e quelle ore.Una delle ultime cose che Joey ha detto prima che scivolasse nel sonno profondo è stata: “Non ho rimpianti … posso dire onestamente che ho fatto tutto quello che volevo fare e ho vissuto la vita che ho sempre voluto vivere”.

ultimo bacioQuel post strappalacrime è stato condiviso da migliaia di persone, quel gesto pieno di amore immortalato in una foto sta facendo il giro del web e ha commosso il mondo intero.Un ultimo bacio di una mamma verso una figlia che non potrà mai vederla crescere, ma che veglierà su di lei e la osserverà dall’alto dei cieli, un bacio d’addio che non è un addio.

I due sono una delle coppie country più famose d’America, nominati al Grammy Awards lo scorso anno e ancora presenti nella top 10 dei brani più ascoltati della musica country americana.

Questo è uno degli ultimi video di Joey prima che si ammalasse.

Leggi anche:Lettera di un papà malato terminale di cancro alla figlia

amore può finire

“Papà”, ha detto d’un tratto. “Ma l’amore può finire?

Ieri Virginia mi ha chiesto: “Papà, ma se tu e la mamma vi lasciate chi è che tiene due figlie e chi una?”
Ero in cucina che stavo affettando le cipolle, la domanda mi ha colto di sorpresa.
“In che senso, Virginia?”, ho detto.
“Siamo tre sorelle”, ha detto, “la terza sorella non potete mica dividerla a metà!”
Mi è venuto da ridere. Stavo per risponderle: “Non ti preoccupare, amore, la mamma ed io non ci lasceremo mai”, ma non volevo mentirle, perché so che ogni relazione s’inventa ogni giorno, e il torto più grande che puoi fare a te stesso, e agli altri, è proprio quello di crederti invincibile.
“Virginia”, ho detto, “se per caso la mamma ed io un giorno ci separassimo vi vedremmo tutte e tre, un po’ io e un po’ la mamma, non ti preoccupare.”
“Ma in Mrs. Doubtfire il papà vedeva i bambini solo il sabato”, ha detto.
“Virginia, certe volte quando due genitori si lasciano possono succedere delle cose“, ho detto. “Magari non si sono lasciati bene, ma litigando. Ma la mamma ed io siamo stati sempre d’accordo che, se anche ci lasciassimo, voi verreste sempre prima di tutto. Hai capito? Sempre.”
Mi ha fissato in silenzio.
“Papà”, ha detto d’un tratto. “Ma l’amore può finire?”
Ci ho pensato un attimo prima di rispondere.
“L’amore non finisce”, ho detto, “sono le persone che cambiano.”
“Le persone?”, ha detto.
“Virginia”, ho detto, “anche gli adulti crescono, sai? Tu adesso sei una bambina grande, sette anni fa eri una bambina piccola. Funziona un pochino così anche per le mamme e i papà. Io quando ho Continua a leggere

mamma frasi
E’ una notte magica questa, una notte piena di speranza e allora alzo lo sguardo verso il cielo e immagino di vederti lassù tra le stelle, mi perdo nella sua immensità e cerco tra le ombre la tua immagine perduta mentre a fatica trattengo il respiro.Dipingo tra le nuvole il tuo dolce viso che immagino con un sorriso e mentre il vento mi accarezza la pelle dandomi la sensazione che sia tu a coccolarmi ancora una volta, vedo la luna che mi sorride con delicatezza e mi accorgo che tu non ci sei.

Dove sei mamma?

Per un istante ho immaginato che tu fossi ancora con me, vorrei che quel momento fosse durato un eternità, perché io ho ancora bisogno di te mamma.In quell’attimo ho sentito ancora una volta il tuo calore, Tu che dolcemente mi cullavi ed io che mi addormentavo serena tra le tue calde braccia.Tu mamma che in un abbraccio sapevi donarmi il mondo, Tu che con quel tuo contagioso sorriso mi prendevi il cuore, Tu che mi hai insegnato come affrontare questo mondo, Tu che avevi ancora tanto da donarmi e io che avevo ancora tanto da chiederti e imparare.Purtroppo la malattia ti ha portato via da me, purtroppo lo stesso Dio in cui Tu credevi tanto ha deciso di prenderti con sé fra le sue braccia, lasciando in me un vuoto incolmabile.Ora posso solo pregare e sperare che tu stia lì, in mezzo agli altri angeli e che da lassù vegli su di me mamma.Sono passati alcuni anni da quando porto dentro di me quel vuoto incolmabile, ma io non potrò mai dimenticarti, porterò sempre con me quel tuo calore di mamma, lo porterò sempre nel mio cuore, anche adesso che il mio petto si sta agitando e una lacrima lentamente mi fa capire che non potrò riviverti ma neanche mai dimenticarti.E’ una notte magica questa, una notte di emozioni e non importa se finirà, domani ci sarà un altra notte, altre stelle, un altra luna, ma tu sarai sempre lì divisa tra gli angeli e il mio cuore.

Dove sei mamma

Ti voglio bene mamma.

-Veronica Stella-

Leggi anche:Un bambino tutti i giorni si recava in spiaggia e scriveva sulla sabbia:Mamma ti amo

Insegnerò a mia figliaInsegnerò a mia figlia a non essere superficiale. Le dirò che non è un tatuaggio o un piercing a renderti un poco di buono.Le dirò che non è una canna o una birra a renderti un drogato o un alcolizzato. Le insegnerò a non giudicare e a non dar peso ai giudizi degli altri. Le dirò di vivere la vita come crede, come vuole, ascoltando consigli ma non dipendendo da nessuno. Le insegnerò ad amare, a rispettare tutti e le dirò di far l’amore solo quando saranno in due a volerlo. Le dirò di non abbassare mai la testa, e di guardare le Continua a leggere

Se avete intenzione di bere birra

La piccola figlia di Jaimie Jursevics

Se avete intenzione di bere birra e tornare a casa in macchina, guardate questa bambina. Crescerà senza sua madre

Jaimie Jursevics un’agente di polizia della Contea di Fremont, in Colorado ha perso la vita a soli 33 anni, dopo essere stata investita da un guidatore ubriaco.I suoi colleghi hanno condiviso la  Continua a leggere

Un giorno sarai grande figlia mia, ma io sarò per sempre la tua mamma

Un giorno sarai grande figlia miaUn giorno sarai grande, andrai via da me, non vorrai più che ti faccia il solletico, non vorrai più dormire nel lettone con me.Ti vestirai da solo e non vorrai la mia mano per scendere uno scalino, non correrai più verso di me con le lacrime agli occhi per la paura del buio, non mi cercherai più con lo sguardo in mezzo alla gente.

Ti chiederai perché ti chiamo dieci volte al giorno, ti chiederai perché ti cerco con lo sguardo in mezzo alla gente, ti chiederai perché vorrei abbottonarti la camicia, ti chiederai perché vorrei la tua mano per fare uno scalino.E a volte mi odierai, mi chiuderai la porta in faccia, ti chiederai perché hai me come mamma e non un’altra. Io mi sentirò morire dentro e con il cuore gonfio di lacrime busserò di nuovo alla tua porta perché una mamma torna sempre da suo figlio.

E sappilo, amore mio, che dietro ad ogni tuo perché c’è solo una certezza ed è il mio amore per te.Sarò la certezza di ogni tuo dubbio, sarò la luce nei tuoi momenti più bui, sarò sempre la tua mamma e tu sempre il mio bambino.

-B. Metolli-

Leggi anche:

La mamma sta per morire

La mamma sta per morire.La figlia mantiene la promessa e si sposa in ospedale, davanti a lei

Sarah Dowson una giovane ragazza madre di 2 figli aveva promesso alla madre che si sarebbe sposata con il suo fidanzato. Finalmente i due avevano deciso di convolare a nozze, ma a rovinare il clima di festa è stata una terribile notizia.La mamma di Continua a leggere