resize_selvaggia-lucarelli-presenta-celebrity-now_original

Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli rientrata dalle sue vacanze in Giappone con il figlio Leon si è trovata con una bella sorpresa.Per l’ennesima volta dei ladri sono entrati nel suo appartamento per svaligiarlo.Sembra che i ladri siano entrati direttamente con un duplicato delle chiavi o con un attrezzo particolare, dato che quando sono usciti hanno richiuso la porta a chiave.L’opinionista Selvaggia Lucarelli ha dato libero sfogo sempre in modo ironico come è nel suo stile, sul suo profilo di facebook.Leggete cosa ha scritto:

“I miei ladri sono gentiluomini. Entrano in casa, frugano in cerca di cose preziose che non ho (a parte il calendario di Ryan Gosling, ma non ne hanno saputo riconoscere l’inestimabile valore) e poi se ne vanno”.

“Pensate, questa volta sono entrati comodamente dalla porta e hanno dato pure due mandate per richiuderla. Della serie “non si sa mai venissero i ladri”.”Ora, amici ladri. Appurato che avete le chiavi di casa mia e probabilmente anche quelle dei portoni con videocitofono del palazzo oppure qualcosa che apre e chiude con estrema facilità porte e portoni. Appurato che potreste essere quelli della volta precedente perché siete tornati solo un un paio di stanze, voglio spiegarvi una cosa”.E la cosa è questa: “Non è entrato il sultano del Brunei nella mia vita e non organizzo funerali col cocchio, quindi in questi mesi nessuno mi ha regalato parure di diamanti e non ho nascosto contanti nell’imbottitura del cuscino. Ho avuto anche fidanzati piuttosto tirchi quindi non possiedo neanche una scatola dei ricordi conbrillocchi portasfiga e fedine in oro bianco con le iniziali”.Affondo finale: “Per il resto, mentre mi preparo a future controffensive dispendiose, ma evidentemente necessarie (e ringraziatemi perché non sto con Stacchio), ve lo dico con molta poesia nel cuore: andate a cagare”.

Chiaro?  (:blum:)

Comments

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *