Lottare per sopravvivere, mai arrendersi.Ecco alcune riflessioni sul cancro e sul tumore.

cancro riflessioni tumore

Il tumore, spesso non sai d’averlo. Ci convivi, lui ti lavora dentro, e quando, alla fine, magari per un qualche accidente che non c’entra nulla, i medici lo scoprono, è ormai troppo tardi. La prevenzione, oggi lo sappiamo, diventa un atto fondamentale.(Mimmo Càndito)

Dopo l’operazione chiesi di vederlo. A colpo d’ occhio sembrava una pallina di marmo, innocua, quasi graziosa. Dopo alcuni giorni lo esaminai al microscopio, e mi resi conto di che cosa fosse capace riproducendosi.Capii che avevo un nemico dentro di me: un alieno, che ha invaso il mio corpo per distruggerlo. Ora abbiamo un rapporto di guerra: lui vuole ammazzarmi, io voglio ammazzare lui.(Oriana Fallaci)

Il tempo si sta accorciando.Ma ogni giorno che sfido questo cancro e sopravvivo è una vittoria per me.(Ingrid Bergman)

La cosa più brutta di un tumore è che passi il tempo nella sala di oncologia.Tutti in quella stanza hanno una forma più o meno grave di tumore.Ogni tanto qualcuno ti racconta la sua storia ed è sempre una storia tristissima.


Leggi anche queste frasi sulla speranza 


Se non mi è concesso più di ridere perché ho il cancro, è come se fossi già morto. Bisogna essere capaci di guardare un film comico, raccontare barzellette, continuare a vivere. Non serve tornare continuamente sull’argomento. Sarebbe come ricevere l’estrema unzione tutti i giorni. (David Servan-Schreiber)

Si sa, capita a tanta gente, ma non si pensa mai che potrebbe capitare a noi. Questo era sempre stato anche il mio atteggiamento. Così, quando capitò a me, ero impreparato come tutti e in un primo momento fu come se davvero succedesse a qualcun altro. «Signor Terzani, lei ha il cancro», disse il medico, ma era come non parlasse a me, tanto è vero e me ne accorsi subito, meravigliandomi che non mi disperai, non mi commossi: come se in fondo la cosa non mi riguardasse. (Tiziano Terzani)

Odio che si dica: male incurabile.Così ci togliete ogni speranza Non è vero che è una malattia inguaribile. Le si può sopravvivere. Per alcuni anni, per numerosi anni. (Oriana Fallaci)


Guarda anche questo video commovente di un bambino di 4 anni malato terminale di cancro che descrive a suo modo il paradiso:

 

Leggi anche:

Comments

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *