Perché il giorno venerdì 13 porta sfortuna?

Perché si dice che il giorno venerdì 13 porta sfortuna, mentre in Italia è il giorno venerdì 17 a portare la malasorte?

Siete superstiziosi?Alzi la mano chi veramente non lo è.Una delle maggiori superstizioni è quella del famigerato giorno venerdì 13.Ma perché questa credenza che il giorno venerdì 13 non sia proprio un giorno fortunato?

Ecco le origini di questa popolare superstizione.

Nella storia della mitologia scandinava ci viene narrato che c’erano 12 semidei, fino a quando arrivò Loki, il tredicesimo il quale  era crudele con gli uomini: da qui il 13, in quelle terre, è divenuto segno di malaugurio.

Il primo venerdì drammatico della storia religiosa invece, è risalente al giorno della tentazione di Adamo ed Eva, secondo i musulmani e sempre di venerdì si è consumata l’Ultima Cena di Gesù Cristo, e il numero che si affianca a Giuda, il 13esimo dei presenti, il traditore.Senza dimenticare il Diluvio Universale, la distruzione del Tempio di Salomone e la Passione di Cristo, tutti eventi che sono narrati dalla storia, proprio il giorno di venerdì.

Nell’ottobre 1307, ci fu un altro scandaloso venerdì 13,simbolo di grande disgrazia e sfortuna.Il re di Francia Filippo IV detto il Bello, fece arrestare e sterminare, tutti i Cavalieri del tempio, cioè i cavalieri templari, famoso ordine religioso combattente, mentre i loro beni furono confiscati.


Leggi anche:


Lo sapevate  che la parascevedecatriafobia è  la fobia del Venerdì 13? È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giorni venerdì 13 .Pensate che nella maggior parte degli alberghi  degli Stati Uniti, la camera numero 13 è inesistente così come il piano e questo succede anche anche nei palazzi privati.

Perché il giorno venerdì 13 porta sfortuna? E' vero?

Perché il giorno venerdì 13 porta sfortuna? E perché in Italia invece si teme il giorno venerdì 17?

In Italia, comunque, si dice che l’accoppiata sfortunata non sia il giorno venerdì 13, ma bensì il giorno venerdì 17.Nell’antica Roma i sarcofagi funerari avevano incisa la parola latina VIXI  che successivamente fu sostituito con l’acronimo latino RIP “riposa in pace”.I romani pensarono che VIXI anagramma di XVII cioè il numero 17 portasse sfortuna e di evitare le date che cadessero proprio durante quel giorno del mese sia per eventi che per occasioni particolari.

A tagliare la testa al toro ci ha pensato Alitalia che tra le file di posti dei suoi aerei non prevede né il 13 (così come molte altre compagnie aeree) né il 17.

E voi ci credete alla sfortuna?Siete Superstiziosi?

A proposito di giorni fortunati o sfortunati, date un occhiata alle previsioni del vostro oroscopo stilate dall’astrologo più famoso d’Italia, Paolo Fox

 

Leggi anche:

Comments

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *