Scatta un selfie dal’iphone che aveva rubato e lo condivide sul profilo della vittima

Scatta un selfie

Scatta un selfie e lo condivide sul profilo della donna a cui aveva rubato l’Iphone

Nicola Shelton, una ragazza di 33 anni, era in vacanza a Byron Bay, un luogo turistico nel New South Wales in Australia, quando a un certo punto si accorge che la sua borsa contente portafogli, carte di Continua a leggere

,

Prima viene colpito da un fulmine, poi vince un milione di dollari

fulmine

Prima viene colpito da un fulmine, poi vince un milione di dollari..

Peter McCathie originario del Canada  all’età di 14 anni è sopravvissuto miracolosamente ad un fulmine che lo colpì mentre stava facendo il

Continua a leggere

L’importanza dell’acqua, ma attenti a non esagerare

L'importanza dell'acqua

L’importanza dell’acqua

L’importanza dell’acqua, ma attenti a non esagerare.

Bere una giusta quantità d’acqua ogni giorno è da sempre uno dei “segreti” per godere di buona salute e lo sanno tutti.C’è però chi ha preso il consiglio troppo alla

Continua a leggere

Maartjie Smith lascia il lavoro e gira il mondo da 3 anni

Maartjie

Sono passati tre anni  da quando Maartjie Smith una ragazza olandese gira il mondo senza pensieri, licenziandosi all’improvviso dopo aver realizzato cosa davvero la rendeva felice e soddisfatta: partire e scoprire nuovi posti.”In molti si chiedono Continua a leggere

,

Lo struggente sfogo di un cane abbandonato

cane abbandonato

Un cane abbandonato

Lo struggente sfogo di un cane abbandonato al suo “padrone”

Una lettera un po lunga ma che va letta per intera, analizzando le parole e riflettendo sul perché di questi orribili azioni che si ripetono giorno dopo giorno verso coloro che prima si ama e poi si abbandona come se fosse un oggetto privo di sentimenti e di vita.

“Quando ero una cucciola, ti ho divertito con le mie buffonate e ti ho
fatto ridere. Mi chiamavi la tua bambina e nonostante un certo numero di scarpe rosicchiate ed un Continua a leggere

I tic nei bambini:Cosa fare e quando iniziarsi a preoccupare

tic

I tic infantili nei bambini come comportarsi?

Il tic rappresenta nei bambini molto piccoli il modo principale per sfogare una tensione emotiva, un’angoscia, un problema che non sa esprimere in altra maniera.Il termine tic indica un movimento improvviso senza uno scopo preciso che si ripete con il passare del tempo.I tic più comuni nei bambini si possono suddividere in due diverse categorie:

  • I tic motori cioè provocati da un movimento del corpo, come:  strizzare gli occhi, stringere i pugni, ruotare il collo, arricciare il naso
  • I tic vocali o fonoci e cioè quei tic che avvengono tramite la gola  il naso o la bocca, come: sbuffare, emettere colpi di tosse, emanare grugniti.

Quando nel bambino il tic sia manifesta sia in maniera motoria e sia in maniera fonica si potrebbe iniziare a presupporre che il bambino soffra della cosi detta sindrome di Tourette.Anche se questa sindrome rappresenta l’insieme dei tic nei bambini, la maggior parte delle volte viene considerata come la meno grave, la pericolosità varia infatti da soggetto a soggetto.

Come mai il mio bambino ha i tic?

che i bambini non comunicano come noi, ma attraverso dei gesti o comportamenti che provano a livello emotivo e quindi sta a noi capire e interpretare.Ci sono molti genitori che, non sapendo cosa fare e come comportarsi, di fronte a questi atteggiamenti rimproverano il bambino.
Ma non è la strada giusta.

Un consiglio su un piano pratico è innanzitutto di non sgridarlo, non sottolineare ansia o preoccupazione, non imitarlo e assolutamente non prenderlo in giro, poiché aumenterebbe di più la vergogna e lo spingerebbe a aumentare la dose.Mostrarsi sicuri di se, non opprimerlo e non mettergli ansia, sono sicuramente le maniere migliori per aiutarlo.La cosa più importante è non allarmarsi eccessivamente specialmente se si tratta di un periodo  breve e non esitate a chiedere aiuto a chi di competenza.

Una volta stabilito attraverso un neuropsichiatra infantile che il tic nel bambino non sia dovuto ad una causa fisiologica