Onora tuo padre e tua madre, rispetta il comandamento e se puoi perdonali.

Onora tuo padre e tua madreOnora tuo padre e tua madre anche se non ti hanno mai donato un minimo di amore, una carezza, un bacio, onorali nonostante non ti abbiano mai regalato quelle gioie, quelle piccole ma importanti attenzioni che tu povera creatura indifesa ti meritavi, onorali anche se hanno fatto della droga la loro vera figlia.

Onora tuo padre e tua madre anche se non sai come ti chiami, quando sei nato e perché sei nato, onorali anche se sei stato lo sbaglio di una notte e hanno preferito abbandonarti dentro un cassonetto invece di accettare il dono della vita di un piccolo angelo, onorali anche se ti hanno tenuto con loro e poi scocciati dalla tua presenza ti hanno abbandonato.Si, onora tua madre che ti ha tenuto in grembo per 9 mesi, partorito e poi abbandonato come se fossi un oggetto inutile, uno scarto, perché forse non sapeva che non basta partorire per essere una mamma, onora anche tuo padre che dinnanzi al tuo primo dolce e tenero sorriso non ha mostrato un minimo di coscienza, un minimo di amore e ha deciso che non potevi far parte della sua vita, forse non sapeva che Tu eri la sua di vita.

Onora tuo padre e tua madre anche se i tuoi primi giocattoli sono stati coltelli e pistole, onorali nonostante ti abbiano convinto che per vivere dovevi odiare e uccidere qualcun altro.Onora tuo padre e tua madre, onorali anche se non sono degni di essere chiamati genitori, onorali anche quando ti maltrattano e ti riempiono di botte lasciandoti ferite nell’anima che mai potranno rimarginarsi.

Onora tuo padre e tua madre che prima hanno dato vita alla vita e poi hanno deciso che la Tua di Vita non valesse niente, onora tua madre che guardandoti piangere non ne ha potuto più e ti ha soffocato con un cuscino, onora tuo padre che con le sue grandi mani forti ha deciso di privarti del tuo respiro assassinandoti.

Onora tuo padre e tua madre, segui il comandamento, onorali e perdonali, perché per voi anime indifese, tanti Papà soffrono dinnanzi a tanta crudeltà, tante Mamme piangono e versano lacrime amare sapendo che nel mondo esiste tanta ingiustizia, tanti Genitori darebbero la vita per poter riabbracciare e accarezzare un un ultima volta i loro angioletti morti prematuramente.

Onora quei mostri di genitori che ti hanno creato e se puoi, se ci riesci, perdonali adesso che sei a giocare su un prato verde nei pascoli del cielo tra le braccia del Signore, onora tuo Padre e tua Madre quelli veri, quelli con cui adesso cammini mano nella mano nel paradiso eterno, onorali e se puoi perdona quelle bestie che ti hanno messo al mondo.

Onora tuo padre e tua madre comandamento

Per non dimenticare Mai che ci sono bambini che lottano tra la vita e la morte, figli maltrattati, figli uccisi, figli cresciuti da un papà e una mamma il cui titolo di genitore è valido solo sulla carta, figli innocenti che non si sveglieranno più, per non dimenticare che la vita di un bambino non è un diritto o un capriccio ma è un atto d’amore, la consapevolezza di crescerlo, amarlo e proteggerlo a rischio della nostra stessa vita.

-Veronica Stella-

Leggi anche:

Leggi anche:

Comments

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *