Khalil Gibran: Frasi sull’amore, religione e amicizia

L’amore, la religione e l’amicizia nelle frasi citate da Khalil Gibran

Khalil Gibran di fede cristiano-maronita è ricordato per i suoi aforismi, un mix tra poesie e prose.Le sue frasi hanno ispirato tantissimi ragazzi, tant’è che alcune sue citazioni sono state tradotte in oltre 20 lingue.Qui di seguito, proponiamo le più belle frasi del poeta Khalil Gibran sulla tematica amore, religione e amicizia.Se amate questo autore e le sue straordinarie citazioni, queste frasi faranno al caso vostro.

Khalil Gibran Frasi sull'amore, religione e amicizia

Khalil Gibran:Frasi sull’amore 

Il miglior modo di amare una cosa è pensare che potremmo perderla.

Se ami una persona, lasciala andare, perché se ritorna, è sempre stata tua. E se non ritorna, non lo è mai stata.

Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell’eternità.

Gli altri uomini vedono in te una bellezza che dileguerà più veloce dei loro anni. Ma io vedo in te una bellezza che non svanirà, e nell’autunno dei tuoi giorni quella bellezza non avrà timore di guardarsi nello specchio, e non ne riceverà offesa. Solo io amo in te ciò che non si vede.

Amore è una parola di luce, scritta da una mano di luce, su una pagina di luce

I tuo semi vivranno nel mio corpo, e i boccioli dei tuoi domani sbocceranno nel mio cuore, e il tuo profumo è il mio respiro, e insieme ci rallegreremo attraverso tutte le stagioni. (Kahlil Gibran)

Se l’amore fosse nella carne, lo brucerei con ferro rodente e sarei in pace. Ma è nell’anima, inaccessibile.

Com’è dura la vita per colui che chiede amore e riceve passione!

L’amore è il solo fiore che cresce e sboccia senza l’aiuto delle stagioni.

Se guardi in cielo e fissi una stella, se senti dei brividi sotto la pelle, non coprirti, non cercare calore, non è freddo ma è solo amore.

L’amore non dà nulla se non se stesso,
non coglie nulla se non da se stesso.
L’amore non possiede,
né vorrebbe essere posseduto,
poiché l’amore basta all’amore.

L’amore è l’amicizia che ha preso fuoco.

Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera, e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle canta l’eco delle campane; ascolterò il linguaggio della tua anima come la spiaggia ascolta la storia delle onde.

Il matrimonio può essere la morte o la vita, non ci sono vie di mezzo.

Amatevi, ma non tramutate l’amore in un legame.
Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime.
Colmate a vicenda le vostre coppe, ma non bevete da una stessa coppa.
Scambiatevi il pane, ma non mangiate da un solo pane.
Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo, come sono sole le corde di un liuto, sebbene vibrino alla stessa musica.
Mettetevi fianco a fianco, ma non troppo vicini. Perché la quercia non si rialza all’ombra del cipresso.

L’amore che non sgorga incessante, è sempre un amore che sta per morire.

L’amore non possiede, nè vuole essere posseduto; poiché l’amore basta all’amore.

L’amore è l’unica libertà al mondo, perché innalza a tal punto lo spirito che le leggi dell’umanità e i fenomeni della natura non hanno il potere di alternarne il corso.

Quando l’amore vi chiama, seguitelo.
Anche se le sue vie sono ardue e ripide.
E quando le sue ali vi avvolgeranno,
affidatevi a lui. Anche se la sua lama,
nascosta tra le piume vi può ferire.
E quando vi parla, abbiate fede in lui.
Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni
come il vento del nord devasta il giardino.
Poiché l’amore come vi incorona così vi crocifigge.
E come vi fa fiorire così vi reciderà.

È sbagliato pensare che l’amore sia frutto di una lunga conoscenza e di un tenace corteggiamento. L’amore è la sorgente dell’affinità spirituale e se tale affinità non nasce all’istante, non potrà svilupparsi nel corso degli anni e neanche delle generazioni.

L’amore, come la morte, cambia tutto

Khalil Gibran Frasi

Khalil Gibran:Frasi Amicizia

L’amicizia è sempre una dolce responsabilità, mai un’opportunità.

Il vostro amico è il vostro bisogno saziato.
E’ il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.
E’ la vostra mensa e il vostro focolare.
Poiché, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace.

Un amico lontano è a volte più vicino di qualcuno a portata di mano.

Non puoi giudicare nessuno al di là di quanto conosci di lui; ed è ben poco quel che tu ne conosci.

Quando ho scritto sulla mia porta: “Lasciate fuori le tradizioni, prima di entrare”, neanche un’anima ha osato venirmi a visitare o aprire la porta.

Khalil Gibran:Frasi Religione

Se vuoi essere più vicino a Dio, stai più vicino alla gente.

Il primo pensiero di Dio fu un angelo. La prima parola di Dio fu un uomo.

Se volete conoscere Dio non siate per questo dei solutori di enigmi. Guardatevi intorno piuttosto e lo vedrete giocare con i vostri bambini.

Religione?
Cos’è? Io conosco solo la vita.
Vita significa il campo,
il vigneto e il telaio…
La Chiesa è dentro di te.
Tu stesso sei il suo sacerdote.

Dio mi liberi dalla saggezza che non piange, dalla filosofia che non ride, dall’orgoglio che non s’inchina davanti a un bambino.

Un funerale fra gli uomini è forse una festa fra gli angeli.


Potrebbero interessarti anche:

Le più belle frasi dell’indimenticabile Bruce Lee. Clicca qui

 

Frasi, aforismi e citazioni di Bob Marley. Clicca qui

Dario Fo: Frasi e citazioni dello scrittore Dario Fo. Clicca qui

Comments

comments

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *