Il video delle rom chiuse in gabbia dai dipendenti Lidl diventa virale.

Le rom in gabbia:Il video diventa virale e la polemica si accende

rom chiuse in gabbia

Il video girato da un dipendente della Lidl di Follonica che inquadra le due rom intrappolate in “gabbia”sta facendo il giro del web diventando un caso nazionale.Ma come ci sono finite le due rom in quell’area protetta a cui non potevano accedere?

Il video delle rom in gabbia girato da uno dei tre dipendenti “accusati” della Lidl, riprende chiaramente due donne di etnia rom intrappolate nell’ area protetta, ovvero nella zona scarti del supermercato.I ragazzi dopo aver visto le donne intrufolarsi dove Continua a leggere

,

Truffe telefoniche da numeri stranieri:Non rispondete alla chiamata!!

Chiamate svuota credito e clonazione di dati personali.La nuova truffa telefonica arriva dall’estero con prefissi strani.Occhio a non rispondere!!

Truffe telefoniche da numeri stranieri

Fate attenzione alle nuove truffe telefoniche con prefissi stranieri, se rispondete alla chiamata sospetta, potrebbero svuotarvi il credito e copiare i vostri dati sensibili.L’allarme divulgato da Giovanni D’Agata  presidente dello “Sportello dei Diritti” sottolinea ancora una volta di prestare attenzione a questo meccanismo truffaldino.In pratica la truffa inizia con una chiamata che arriva sul vostro cellulare da un contatto con numero straniero.Nel momento in cui accettate di rispondere, la truffa è partita:l’interlocutore potrebbe prosciugarvi il credito in pochi secondi e copiarsi tutti i dati sensibili presenti nel vostro cellulare.Quando aprite la chiamata, per il truffatore copiarsi i dati del vostro dispositivo diventa un gioco da ragazzi e qui nasce un Continua a leggere

Se la Guardia di Finanza consiglia di pubblicarlo su Facebook…

Il falso messaggio che gira su Facebook, la Guardia di Finanza e gli utenti disinformati che continuano a pubblicare e condividere falsità

Se la GUARDIA DI FINANZA consiglia di pubblicarlo sulla propria pagina, un motivo ci sarà..Inizia con questo testo l’ennesimo messaggio bufala che sta spopolando tra le varie bacheche di Facebook.Questa nuova bufala che ha come intestatario la Guardia di Finanza è la prima bufala che circola nel 2017 su Facebook. Continua a leggere

E’ morto Ciampi ex presidente della repubblica Italiana

E’ morto l’ex presidente della repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi

morto-ciampi

Carlo Azeglio Ciampi, decimo presidente della Repubblica Italiana è morto oggi 16/09/2016 all’età di 95 anni.L’ex politico ed ex presidente della Repubblica Italiana era ricoverato da tempo presso una clinica romana.

In carica come governatore di Bankitalia per ben 14 anni, l’ex presidente in carica dal 18 maggio 1999 al 15 maggio 2006 sta ricevendo parole di cordoglio da tutto il mondo della politica:

“Ciampi è stato un grande italiano e un grande europeo”, ha voluto ricordarlo così l’attuale  presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “La stima e la considerazione di cui la sua figura ha goduto e gode in tutto il continente Continua a leggere

Tiziana Cantone si è suicidata a causa di un video condiviso nei social

tiziana cantone video

Morire per la vergogna.Suicidarsi, impiccarsi con un foulard per trovare la pace che sembrava non volesse più arrivare.

Il video di Tiziana Cantone, 31 anni aveva fatto il giro del web, da Youtube a Facebook con oltre 100 mila pagine dedicate alla frase che la ragazza aveva pronunciato in quel momento che immaginava fosse privato “Stai facendo il video? Bravo”.

Quella frase, quei momenti, quel maledetto filmato condiviso dai suoi presunti “amici” ha spezzato la vita di Tiziana per sempre.Uno scherzo avevano dichiarato, uno scherzo che ha reso la vita di Tiziana un vero inferno.Aveva perso il lavoro, non poteva più mostrarsi in pubblico.Ha provato a riprendersi, aveva cambiato città, nome, aveva fatto causa a chi ha diffuso il video.Ma non è bastato.Tiziana aveva vinto la causa per violazione della privacy, ma era stata costretta a risarcire con 21 mila euro le spese legali perché considerata Continua a leggere

,

Sfida accettata.Facebook e la lotta contro il cancro

“Sfida accettata” su Facebook. Campagna di sensibilizzazione per combattere il cancro o un altro modo per mettersi in mostra?

Sfida accettata su FacebookSfida accettata è la nuova campagna di sensibilizzazione contro il cancro che negli ultimi giorni sta diventando virale su Facebook coinvolgendo moltissimi utenti.Cosa significa di preciso il testo Sfida accettata?

Alcuni lo sanno, altri accettano la sfida solo perché è la moda del momento, partecipano solo per postare una foto e ricevere quanti più mi piace possibili.Il social Facebook non è certamente nuovo a queste catene di Sant’Antonio, questa volta però le motivazioni di questa sfida sono in parte giustificate.Come spiegato prima, Sfida accettata in pratica viene utilizzata come una battaglia contro il cancro che ha il solo scopo di prevenirlo, un modo di sensibilizzare il tema della prevenzione.

Di fronte a questa malattia terribile, la vita stessa viene messa alla prova, una sfida a cui non ci si può sottrarre, bisogna lottare con forza e coraggio per cercare di vincere questo male ancor oggi incurabile.La sfida che circola su Facebook è partita qualche giorno fa in Spagna ed è subito sbarcata anche nel social Facebook italiano.

Sfida accettata Facebook

Sfida accettata: Cosa bisogna fare per accettare la sfida?

Accettare “La Sfida” consiste nel cambiare l’immagine utilizzata del profilo Facebook inserendo una fotografia o meglio “scattarsi un selfie” soli o accompagnati da amici, rigorosamente in bianco e nero e scrivere la frase Sfida accettata.

L’amico/a che a sua volta metterà un Continua a leggere

,

La lettera del pompiere dedicata alla piccola Giulia vittima del terremoto

Una lettera commovente di un pompiere lasciata sulla tomba della piccola Giulia.

lettera del pompiere giulia giorgia

Giulia una bambina di 11 anni è stata trovata morta sotto le macerie accovacciata sopra la sorellina Giorgia di appena 5 anni. Un gesto d’istinto della sorella maggiore per proteggere la sorellina.Un gesto d’amore per impedire alla morte di prendere con se un anima innocente.

Ora Giorgia grazie anche alla sorella maggiore è salva. Giulia invece il piccolo angelo che ha protetto la sorellina con il suo corpo non c’è l’ha fatta, la morte ha preso il sopravvento.Giorgia e Giulia sono state trovate sotto le macerie sedici ore dopo la prima e terrificante scossa di terremoto.

Nel giorno del lutto nazionale si sono celebrati i funerali di tutte le Continua a leggere

Terremoto nella città di Amatrice.I morti sono 250

Ancora scosse nel centro Italia, la città di Amatrice distrutta.Le vittime del terremoto tendono tristemente ad aumentare

amatrice terremoto

Foto ANSA/ANGELO CARCONI

Le vittime del terremoto nel centro Italia continuano drammaticamente a salire.Dagli ultimi dati comunicati del dipartimento della protezione civile si evince che i morti sarebbero saliti a 250.Il numero dei feriti che in questo momento si trovano nei vari ospedali della zona sarebbero 365.

Le scosse che in questi giorni stanno colpendo il centro Italia continuano a farsi sentire.

Dall’inizio del primo avvertimento di terremoto fino a questa mattina ore 7  di venerdì 26 agosto sono state registrate oltre 470 scosse.L’ultima scossa di terremoto con magnitudo Continua a leggere

Terremoto del 24/08/2016.73 morti e ancora tanta paura

Terremoto del 24/08/2016.

Sale a 73 il numero delle vittime, ancora tanti i dispersi.

terremoto accumoliSi lavora ininterrottamente nelle zone colpite dal terremoto che questa notte ha causato innumerevoli danni e provocato la morte di 73 persone, un bilancio drammatico che continua ad aumentare.Sono oltre 1000 i dispersi e tantissime le persone che in questo momento distrutte dal dolore sono accampate nelle tende allestite dai volontari e dalla protezione civile.

Il pericolo che le scosse di terremoto non siano cessate del tutto.

Le scosse di terremoto iniziate alle luci dell’alba del 24 agosto non sono ancora cessate.Il sismologo Andrea Tertulliani dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha sottolineato che ogni sequenza ha un comportamento diverso e che non si possa escludere altre Continua a leggere

Terremoto di magnitudo 6.0 nel centro Italia.Almeno 22 i morti

Terremoto scuote il centro Italia.Si scava nelle macerie.

Terremoto accumoli

Paura e panico per le terrificanti scosse di terremoto che si sono scatenate nel cuore dell’Italia distruggendo case e causando numerose vittime.Al momento i corpi recuperati sono 22 ma il bilancio delle vittime tende a salire.Decine sono le persone di cui non si hanno ancora notizie.

La prima delle tante scosse si è verificata intorno alle tre di questa notte con epicentro ad Accumoli in provincia di Rieti.Altre 40 scosse minori sono state registrate nella notte e si sono sentite in una vasta area tra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. Continua a leggere