Il video delle rom chiuse in gabbia dai dipendenti Lidl diventa virale.

25 febbraio 2017 at 18:38

Le rom in gabbia:Il video diventa virale e la polemica si accende

rom chiuse in gabbia

Il video girato da un dipendente della Lidl di Follonica che inquadra le due rom intrappolate in “gabbia”sta facendo il giro del web diventando un caso nazionale.Ma come ci sono finite le due rom in quell’area protetta a cui non potevano accedere?

Il video delle rom in gabbia girato da uno dei tre dipendenti “accusati” della Lidl, riprende chiaramente due donne di etnia rom intrappolate nell’ area protetta, ovvero nella zona scarti del supermercato.I ragazzi dopo aver visto le donne intrufolarsi dove

Truffe telefoniche da numeri stranieri:Non rispondete alla chiamata!!

17 febbraio 2017 at 18:41

Chiamate svuota credito e clonazione di dati personali.La nuova truffa telefonica arriva dall’estero con prefissi strani.Occhio a non rispondere!!

Truffe telefoniche da numeri stranieri

Fate attenzione alle nuove truffe telefoniche con prefissi stranieri, se rispondete alla chiamata sospetta, potrebbero svuotarvi il credito e copiare i vostri dati sensibili.L’allarme divulgato da Giovanni D’Agata  presidente dello “Sportello dei Diritti” sottolinea ancora una volta di prestare attenzione a questo meccanismo truffaldino.In pratica la truffa inizia con una chiamata che arriva sul vostro cellulare da un contatto con numero straniero.Nel momento in cui accettate di rispondere, la truffa è partita:l’interlocutore potrebbe prosciugarvi il credito in pochi secondi e copiarsi tutti i dati sensibili presenti nel vostro cellulare.Quando aprite la chiamata, per il truffatore copiarsi i dati del vostro dispositivo diventa un gioco da ragazzi e qui nasce un

Se la Guardia di Finanza consiglia di pubblicarlo su Facebook…

4 gennaio 2017 at 21:00

Il falso messaggio che gira su Facebook, la Guardia di Finanza e gli utenti disinformati che continuano a pubblicare e condividere falsità

Se la GUARDIA DI FINANZA consiglia di pubblicarlo sulla propria pagina, un motivo ci sarà..Inizia con questo testo l’ennesimo messaggio bufala che sta spopolando tra le varie bacheche di Facebook.Questa nuova bufala che ha come intestatario la Guardia di Finanza è la prima bufala che circola nel 2017 su Facebook.

E’ morto Ciampi ex presidente della repubblica Italiana

16 settembre 2016 at 22:25

E’ morto l’ex presidente della repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi

morto-ciampi

Carlo Azeglio Ciampi, decimo presidente della Repubblica Italiana è morto oggi 16/09/2016 all’età di 95 anni.L’ex politico ed ex presidente della Repubblica Italiana era ricoverato da tempo presso una clinica romana.

In carica come governatore di Bankitalia per ben 14 anni, l’ex presidente in carica dal 18 maggio 1999 al 15 maggio 2006 sta ricevendo parole di cordoglio da tutto il mondo della politica:

“Ciampi è stato un grande italiano e un grande europeo”, ha voluto ricordarlo così l’attuale  presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “La stima e la considerazione di cui la sua figura ha goduto e gode in tutto il continente

Tiziana Cantone si è suicidata a causa di un video condiviso nei social

15 settembre 2016 at 21:30

tiziana cantone video

Morire per la vergogna.Suicidarsi, impiccarsi con un foulard per trovare la pace che sembrava non volesse più arrivare.

Il video di Tiziana Cantone, 31 anni aveva fatto il giro del web, da Youtube a Facebook con oltre 100 mila pagine dedicate alla frase che la ragazza aveva pronunciato in quel momento che immaginava fosse privato “Stai facendo il video? Bravo”.

Quella frase, quei momenti, quel maledetto filmato condiviso dai suoi presunti “amici” ha spezzato la vita di Tiziana per sempre.Uno scherzo avevano dichiarato, uno scherzo che ha reso la vita di Tiziana un vero inferno.Aveva perso il lavoro, non poteva più mostrarsi in pubblico.Ha provato a riprendersi, aveva cambiato città, nome, aveva fatto causa a chi ha diffuso il video.Ma non è bastato.Tiziana aveva vinto la causa per violazione della privacy, ma era stata costretta a risarcire con 21 mila euro le spese legali perché considerata

Sfida accettata.Facebook e la lotta contro il cancro

4 settembre 2016 at 7:53

“Sfida accettata” su Facebook. Campagna di sensibilizzazione per combattere il cancro o un altro modo per mettersi in mostra?

Sfida accettata su FacebookSfida accettata è la nuova campagna di sensibilizzazione contro il cancro che negli ultimi giorni sta diventando virale su Facebook coinvolgendo moltissimi utenti.Cosa significa di preciso il testo Sfida accettata?

Alcuni lo sanno, altri accettano la sfida solo perché è la moda del momento, partecipano solo per postare una foto e ricevere quanti più mi piace possibili.Il social Facebook non è certamente nuovo a queste catene di Sant’Antonio, questa volta però le motivazioni di questa sfida sono in parte giustificate.Come spiegato prima, Sfida accettata in pratica viene utilizzata come una battaglia contro il cancro che ha il solo scopo di prevenirlo, un modo di sensibilizzare il tema della prevenzione.

Di fronte a questa malattia terribile, la vita stessa viene messa alla prova, una sfida a cui non ci si può sottrarre, bisogna lottare con forza e coraggio per cercare di vincere questo male ancor oggi incurabile.La sfida che circola su Facebook è partita qualche giorno fa in Spagna ed è subito sbarcata anche nel social Facebook italiano.

Sfida accettata Facebook

Sfida accettata: Cosa bisogna fare per accettare la sfida?

Accettare “La Sfida” consiste nel cambiare l’immagine utilizzata del profilo Facebook inserendo una fotografia o meglio “scattarsi un selfie” soli o accompagnati da amici, rigorosamente in bianco e nero e scrivere la frase Sfida accettata.

L’amico/a che a sua volta metterà un